CookEatShare è inoltre disponibile in English
Chiudi

Ricetta CACHUPA Cucina di Capo Verde

Clicca per votare
Un voto | 5170 visioni

Piatto tipico nazionale, presente quasi ogni giorno sulla tavola di ogni famiglia capoverdiana.
Viene preparato con ingredienti diversi, aggiungendo carne o pesce, ma sempre rispettando quelli di base che sono il mais, i fagioli, le patate e la manioca.

Tempo Preparazione:
Tempo di cottura:
Porzioni: 6
Marcatori (Tags):

Ingredienti

  • Per 6 persone:
  • 500g. di granoturco "battuto"
  • 200g. di fagioli secchi borlotti
  • 200g. di fagioli secchi cannellini
  • 2 cucchiai di olio
  • 1 cucchiaio di strutto
  • 1 cavolo verza
  • 1 cipolla
  • 2 spicchi d'aglio
  • 3 peperoncini (o di meno, secondo la resistenza al piccante)
  • 2 patate dolci
  • 1 manioca piccola (*)
  • 1 inhame (**)
  • 2 banane verdi
  • 1 salamino piccante
  • 2 salsicce fresche
  • 1/2 pollo (o 1/2 gallina)
  • 500g. di rosticiana (***)
  • 1 zampino di maiale
  • q.b. di sale
  • (*) Manioca: Nome usato per indicare alcune specie di arbusti del genere Manihot (famiglia Euforbiacee) e in particolare della Manihot utilissima (detta manioca amara) e della Manihot palmata (detta manioca dolce), tutte originarie dell'America Centro-Meridionale e coltivate in molti Paesi tropicali per le radici tuberizzate, assai ricche di amido, di notevole importanza alimentare. Specialmente nelle varietà amare tali tuberi contengono, nei loro laticiferi, un liquido venefico per la presenza di un glucoside (manihotossina) che si decompone facilmente dando luogo alla formazione di acido cianidrico, inconveniente che viene eliminato con il lavaggio e la cottura.
  • Nei Paesi d'origine i tuberi sono consumati direttamente, oppure ridotti in farina; se ne estrae anche una fecola con cui si produce la tapioca, alimento molto leggero e nutriente, spesso utilizzato anche in Europa per la preparazione di alimenti dietetici.
  • (Da: Sapere.it)
  • (**) Inhame: (Dioscorea trifida) è una radice tuberosa di origine asiatica probabilmente introdotta in Brasile con gli schiavi dall'ovest dell'Africa.
  • L'inhame, conosciuto anche come yam, è un nome generico che si applica a diverse piante del genere Dioscorea (L. 1753), della famiglia delle Dioscoreaceae, coltivate in tutte le regioni tropicali del globo a scopo alimentare, per via dei tuberi ricchi di amido.
  • Il termine designa anche il tubero stesso consumato come alimento. In America del Nord e nel Québec, ciò che è cucinato e chiamato igname è in realtà una patata dolce.
  • (***) Rosticiana: sono le ns costine di maiale cotte alla brace.

Istruzioni

  1. La sera prima mettere a mollo in acqua il grano e i fagioli.
  2. Il giorno dopo, cuocerli in acqua fredda e a metà cottura unire tutta la carne, le patate, la manioca, l'inhame e le banane.
  3. In una padella fare un soffritto con la cipolla, aglio, alloro e peperoncino e dividerlo in due porzioni.
  4. In un'altra padella mettere una porzione del soffritto e cuocere insieme la gallina, nell'altra pentola cuocere l'altra porzione con il cavolo verza tagliato a strisce.
  5. Mescolare tutto nella pentola dove sono stati cotti il grano e i fagioli e lasciar insaporire bene, con un po' di brodo denso.
  6. Servire quindi la cachupa in una zuppiera, la carne e la verdura in un vassoio.
Come ti sembra questa ricetta?
Clicca per votare:
x

Link a Ricetta

Aggiungi Ricetta con larghezza di 400px (anteprima)

Aggiungi Ricetta con larghezza di 300px (anteprima)

Lascia una recensione o commento