CookEatShare è inoltre disponibile in English
Chiudi

Ricetta Gelato fritto (Crema e Zenzero) - Cucina cinese

Clicca per votare
11 voti | 1506 visioni

Questo dessert è la dimostrazione più eclatante di come la cucina cinese sia il regno dei contrasti: dolce - salato, caldo - freddo...

Tempo Preparazione:
Porzioni: 4
Marcatori (Tags):

Ingredienti

  • 400 g di gelato di crema
  • 3 cm. di radice di zenzero fresca
  • 100 ml di olio di arachidi o di mais
  • 1 cucchiaio di zucchero velo
  • +++
  • Per la pastella:
  • 150 g di farina bianca
  • 120 g di farina di riso
  • 1 cucchiaino di bicarbonato
  • 1/2 cucchiaino di lievito in polvere
  • 100 ml. di acqua gassata molto fredda

Istruzioni

  1. Pulire la radice di zenzero, grattuggiarla finemente e unirla con una spatolina al gelato, precedentemente ammorbidito, sino ad ottenere una crema omogenea.
  2. Con l' apposito attezzo fare tante palline di gelato, sistemarle in una teglia foderata di carta da forno e metterle nel congelatore per un tempo non inferiore a 5-6 ore (o tutta la notte).
  3. Per preparare la pastella mescolare, con un cucchiaio di legno, tutti gli ingredienti con l'acqua gassata freddissima (circa 100 ml.) onde ottenere un composto cremoso e liscio.
  4. Scaldare nel wok abbondante olio, friggere molto velocemente le palline di gelato, tirate fuori dal frigo all' ultimo momento, passate nella pastella e scolate molto bene.
  5. Mettere in ogni piattino due o tre palline di gelato prelevate con
  6. il mestolo forato e spolverizzate con lo zucchero velo.
  7. Servire immediatamente.
Come ti sembra questa ricetta?
Clicca per votare:
x

Link a Ricetta

Aggiungi Ricetta con larghezza di 400px (anteprima)

Aggiungi Ricetta con larghezza di 300px (anteprima)

Recensioni

  • David
    forse i cinesi ci sono abituati, ma penso fuori dalla Cina sia una delle ricette piu' semplici e divertenti che si possa trovare...
    • marina vitale
      non sai da quanto cercavo questa ricetta....GRAZIE
      Ho cucinato/assaggiato questa ricetta!
      • maria giovanna carella
        divino! lo farò al più presto!
        Ho cucinato/assaggiato questa ricetta!
        • concetta
          so' che e' buona ma so anche che prima di friggere mettono nel freezer appunto per tenere gelato alla crema interno infatti ho provato ma al posto dell'acqua frizzante ho messo il cognac e un pizzico bicarbonato e poi olio deve essere di soja ben calda nella friggitrice tutto qui ciao
          Ho cucinato/assaggiato questa ricetta!
          1 risposta
          • stefania campagnuolo
            29 Ottobre 2011
            Ciao,sono stefania c.mi puoi spiegare perchè hai messo il cognac al posto dell'acqua frizzante fredda? Per seguire la tua fantasia del momento (cosa giustissima)? l'acqua frizzante ,secondo me, servirebbe per far lievitare meglio l'impasto che dovrà avvolgere la pallina di gelato.Ma io non faccio testo.Mi piace cucinare ma nessuno mi loda (così non mi imbrodo!) Ciao stefania campagnuolo
          • angelo rotondaro
            Dopo tutti sti commenti e recensioni non c'è nessuno che offre un pò di codesto gelato.........
            .........vabbene me lo devo fare da solo..........
            • Loredana Lunetto
              cercavo questa ricetta da un pò GRAZIEEEEE :-))))
              Ho cucinato/assaggiato questa ricetta!
              • Nuccio Miraglia
                Ottimo.
                • mapsita
                  woooowww
                  Ho cucinato/assaggiato questa ricetta!

                  Commenti

                  • ormaistanco35
                    26 Aprile 2011
                    Grazie Nuccio. Auguri.
                    • patty smit
                      09 Gennaio 2011
                      grazie a voi! ho studiato nutrizione e dietetica e anche se sono passati tanti anni ancora qualcosa mi ricordo e sono contenta di poter mettere a disposizione quello che so... ;) il discorso dell'olio cancerogeno lo possiamo in realtà riferire a ogni tipo di grasso, animale e vegetale: il famoso punto di fumo è la temperatura oltre la quale il grasso cambia struttura chimica, si deteriora e si producono sostanze cancerogene. quindi non è falso, ma neanche del tutto vero, o meglio lo stesso identico discorso vale per tutti i tipi di grasso a parità di condizioni, cioè passato il punto di fumo tutti i grassi sono potenzialmente cancerogeni. personalmente diffido degli allarmismi e amo informarmi sempre da tutte le campane per poter formare una mia opinione e comportarmi di conseguenza. un saluto cordiale a tutti! =)
                      • ormaistanco35
                        09 Gennaio 2011
                        parry smit, grazie. Parlavo di prodotto dannoso a seguito di vari articoli che, forse con eccessivo allarmismo, ne paventano addirittura la possibilità che sia una sostanza cancerogena,
                        Oggi ormai la caccia alle streghe è aperta anche solo per screditare la concorrenza!
                        Di nutrizione umana mastico qualche cosa per motivi legati al mio lavoro nel campo chimico-farmaceutico (ora sono in pensione) e so bene, ad esempio, che in greco farmaco vuol dire veleno e che a un dosaggio alto ogni sostanza può diventare dannosa e persino letale.
                        Grazie della chiacchierata. Ciao.
                        • ormaistanco35
                          08 Gennaio 2011
                          pattysmit, ti ringrazio per la precisazione, Quanto all'olio di palma: mi risulta che sia nocivo alla salute e che dovrebbe essere usato ad altri scopi, per es. come bio-massa.
                          1 risposta
                          • patty smit
                            09 Gennaio 2011
                            l'olio di palma non è nocivo, ma contrariamente ad altri oli vegetali è costituito da grassi saturi, come il burro, lo strutto e altri grassi animali. sicuramente non è preferibile all'olio evo o di arachide, ma è sì preferibile per la frittura ad altri grassi che si deteriorano alle basse temperature. comunque ci tengo a ribadire che non è nocivo, solo non è sano, ma in fin dei conti non lo è neanche il burro.... ;)))
                          • patty smit
                            08 Gennaio 2011
                            l'olio di arachidi ha un "punto di fumo" molto alto, quasi quanto quello dell'evo ed è preferibile agli altri oli di semi che si deteriorano a temperature più basse di quelle idonee alla frittura. in ristorazione usiamo olio di palma, anch'esso con una resistenza alle alte temperature simile a quella dell'olio di arachide ed evo, ma molto meno pregiato a livello nutrizionale.
                            ergo: per friggere in casa meglio usare olio evo o di arachidi =)
                            • ormaistanco35
                              08 Gennaio 2011
                              maria giovanna carella, sono contento di averti dato questa possibilità, fammi conoscere i risultati.
                              Ciao e auguri.
                              • ormaistanco35
                                08 Gennaio 2011
                                concetta, anche io dico di tenere la crema nel congelatore (che tu chiami freezer), l'olio di soia è
                                senza dubbio un olio tra i più completi tra quelli di semi, ma in Cina viene usato l'olio di arachidi o di mais quasi sempre nel wok, come sai.
                                Io uso olio di arachidi nel wok e non uso per friggere il gelato la friggitrice, ma penso vada bene anch'essa come tu mi dici.
                                • ormaistanco35
                                  08 Gennaio 2011
                                  Non sempre ho sottomano la birra cinese...proverò con quella analcolica!
                                  • patty smit
                                    08 Gennaio 2011
                                    invece dell'acqua gasata io uso la birra cinese... la pastella diventa soffice soffice...!
                                    • ormaistanco35
                                      07 Gennaio 2011
                                      Ciao David, sempre attento e vigile ! Mi sfugge il significato recondito del tuo commento, dato che ho sentito molti lamentarsi della difficoltà della ricetta che anch'io trovo piuttosto semplice.
                                      Ti ringrazio per l'attenzione che poni a tutte le iniziative e soprattutto per la partecipazione
                                      attiva a questo gruppo che muove i suoi primi passi.
                                      Per le ricette di cucina cinese e col wok già presenti su CookEat Share in lingua inglese sto cercando di coinvolgere i miei figli per far sì che le traducano in italiano, però vorrei sapere se
                                      approvi l'idea.
                                      In caso affermativo, le pubblicherei citando il nome del primo proponente, ovviamente, a meno
                                      che non esista una procedura già stabilita che ti prego di comunicarmi. Per ora e un' ipotesi e
                                      prometto solo tanto interessamento poi si vedrà...
                                      Buona continuazione Ciao. ormaistanco
                                      1 risposta

                                    Lascia una recensione o commento