CookEatShare è inoltre disponibile in English
Chiudi
Clicca per votare
3 voti | 747 visioni

Dolce facente parte della grande famiglia delle torte da forno, capostipite della pasticceria moderna, e piu precisamente della famiglia dei Flan, dove il limite delle varianti è dato solo dalla nostra fantasia.

Tempo Preparazione:
Tempo di cottura:
 
Marcatori (Tags):

Ingredienti

  • Per la pasta frolla tipo Milano----------------
  • Farina debole "00" g. 900
  • Fecola di patate g. 100
  • Zucchero semolato g.250
  • Burro g. 500
  • Uova n. 6 (2 intere - 4 tuorli)
  • LIevito baking g. 12
  • Arona vaniglia - arancio - limone QB
  • Per la crema pasticcera ------------------
  • Lattte l. 1
  • Zucchero semolato g. 240
  • Tuorli duovo n. 10
  • Burro g. 50
  • Farina g.40
  • Amido di mais g. 60
  • Buccia d'arancio QB
  • Un pezzo di pan di spagna-----------
  • Bagna alla strega----------
  • Amarene in sciroppo--------

Istruzioni

  1. Confezzionare la pasta frolla con gli ingredienti indicati e matterla in frigo per riposare.
  2. Preparare la crema pasticcera evitando di farla asciugare troppo e dopo averla fatta raffreddare un poco toglire la buccia d'arancio.
  3. Prendere la pasta frolla e foderare una telia per crostate
  4. Afettare il pan di spagna e rivestire il fondo dello stampo.
  5. Inumidire il pan di spagna con la bagna alla strega e colarvi sopra zizzagando un pò di sciroppo di amarene.
  6. Riempire lo stampo con la crema pasticcera, deccorarlo con strisce di pasta frolla incrociate e negli spazi vuoti deporre le amarene.
  7. cuocere a 190° circa sino completa doratura.
  8. Per avere la certezza che il dolce è perfettamente cotto deve gonfiarsi leggermente.
Come ti sembra questa ricetta?
Clicca per votare:
x

Link a Ricetta

Aggiungi Ricetta con larghezza di 400px (anteprima)

Aggiungi Ricetta con larghezza di 300px (anteprima)

Recensioni

  • ormaistanco35
    Angelo, vedo con piacere che collabori alla grande e le ricette del gruppo aumentano!
    Non posso assaggiare tutti i tuoi dolci per non far salire la mia glicemia a livelli di pericolo e giudico dalla ricetta: questa crema cotta mi sembra ineccepibile.

    Lascia una recensione o commento