CookEatShare è inoltre disponibile in English
Chiudi

Ricetta Cappon Magro (antica ricetta della marineria di Camogli)

Clicca per votare
Un voto | 4562 visioni

Il "Cappon Magro" (in sostanza un'insalata fatta con tantissimi ingredienti) non solo rappresenta nella gastronomia ligure uno dei piatti più ricchi, più colorati e più gustosi, ma è anche avvolto di mistero perché le sue origini storiche sono incerte.
Chi pensa che fosse il cibo dei rematori delle "galere"contenente la galletta, fave, castagne, olio, funghi secchi e baccalà, chi il cibo dei marinai che intendevano così integrare l'alimentazione con verdure durante la navigazione e infine altri lo immaginano cibo dei nobili, nato nel '500 e chiamato "Biscotto Farcito", perché - in mezzo a fette di pane biscottate e inumidite con aceto e acqua - presentava pesci, verdure e ortaggi lessi conditi con salsa verde.

Tempo Preparazione:
Tempo di cottura:
Porzioni: 4
Marcatori (Tags):

Ingredienti

  • Per le porzioni di 4 commensali:
  • 1 gambo di sedano
  • 200 g di fagiolini (cornetti) teneri
  • 200 g di patate
  • 200 g di carote
  • 1 rapa rossa
  • 2 uova sode
  • 4 gallette genovesi (o fette di pane)
  • 1 filetto di pesce cappone o branzino
  • q.b.:gamberi, muscoli, vongole
  • q,b. di olio d'oliva, aceto e sale
  • +++
  • Per la salsa verde:
  • 1 mazzetto di:prezzemolo
  • 4 acciughe salate
  • 1 cucchiao colmo di capperi
  • 4 spicchi d'aglioaglio
  • q.b. di olio d'oliva, aceto e sale

Istruzioni

  1. Tagliare a pezzetti e fare bollire separatamente (hanno tempi di cottura diversi): il gambo di sedano, i fagiolini, le patate, le carote e un fileto di pesce cappone oppure di branzino.
  2. Condire gli ingredienti, sempre tenendoli separati, con sale, un goccio di olio d'oliva e aceto.
  3. Mettere sul fondo di 4 contenitori, a forma di grande bicchiere, una galletta genovese imbevuta di poco aceto ( in mancanza della galletta si può collocare in fondo al bicchiere un piccola fetta di pane).
  4. Posare sulla galletta, a strati, le verdure, il pesce, fettine di rapa rossa e chiudere il bicchiere con una fetta di pane anch'essa imbevuta con un po' di aceto (importante perché consentiva la conservazione quando non esistevano i frigoriferi).
  5. Lasciare per 24 ore il contenuto sotto la pressione di un peso.
  6. Dopo capovolgere il bicchiere, far scivolare fuori il contenuto e presentare il piatto spalmando, sul bordo e sul contenuto stesso, la salsa verde, preparata poco prima, tritando: prezzemolo, acciughe salate, capperi, aglio con l'aceto, l'olio e il sale.
  7. Decorare infine con un gambero e con mezzo uovo sodo la parte superiore e mettere intorno, dopo averle aperte, cozze e vongole, in modo da ottenere un piatto che oltre a essere saporito appaia
  8. anche bello.
Come ti sembra questa ricetta?
Clicca per votare:
x

Link a Ricetta

Aggiungi Ricetta con larghezza di 400px (anteprima)

Aggiungi Ricetta con larghezza di 300px (anteprima)

Commenti

  • ormaistanco35
    15 Maggio 2011
    Ciao Elisa e buon appetito.
    • anna elisa Rivan
      15 Maggio 2011
      Anche per me questa ricetta è chiarissima,era da un pò che la cercavo,la preparerò alla prima occasione,e sono certa che sarà apprezzata da tutti grazie

      Lascia una recensione o commento